Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Milano, generosa com’è, diventa “un po’ tutto per tutti”, in tante occasioni, ma sa essere anche e soprattutto la “città del riscatto” per qualcuno in particolare.

Qualcuno che ha coltivato il suo sogno di scrittore da sempre e che nel capoluogo lombardo si è trasferito proprio per trovare il coraggio e la determinazione di scrivere il suo romanzo d’esordio. Non un romanzo qualsiasi, ma un romanzo di formazione che racconta delle sue origini di ragazzo del Sud, fino all’outing con la famiglia di principi tradizionali, maturato all’ombra del Duomo.

Un successo editoriale inaspettato, giunto in poco tempo alla sua terza ristampa, per Paolo Mandetta, che con il suo “Diglielo tu a mammà”, edito da Rizzoli, è diventato un fenomeno social, con tanto di seguitissimo blog.

Milano Offline ha incontrato l’autore nei luoghi milanesi dove è stato scritto il romanzo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

MILANOFFLINE

Potete seguirci anche su telegram channel

JOIN CHANNEL
CLOSE