Non tutti sanno che i sandali degli antichi romani sono tornati a camminare alle Colonne di San Lorenzo. Non si tratta di una comparsa in costume ma di un vero protagonista…della musica!

«Torso virile colossale» è il geniale progetto discografico di uno degli artisti più innovativi della scena underground, che ha scelto da tempo Milano come città laboratorio, per realizzare le sue opere: Alessandro Grazian.

Ispirato al «peplum», il sottogenere cinematografico che prende il nome dall’appellativo con cui venivano definiti i calzari romani, «Torso virile colossale» è un’opera musicale che evoca l’epopea dei film che mettevano in scena uno sfoggio di forza casareccia e fantasiosa, capostipite di quello che sarebbe diventato il mito del moderno supereroe.

Una ideale colonna sonora di un decennio scarso, a cavallo tra gli anni ’50 e ’60, per un pubblico che si acvontentava di sognare con uomini in carne e ossa e senza effetti speciali, tra rocce di polistirolo e colonne di cartongesso.

Ed è proprio alle Colonne che abbiamo incontrato il nostro ospite, con tanto di vinile al seguito…

 

MILANOFFLINE

Potete seguirci anche su telegram channel

JOIN CHANNEL
CLOSE